Premessa

La Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) prevede una tutela particolare a favore di alcuni gruppi di minori, che data la loro vulnerabilità richiedono un’attenzione speciale al fine di garantire loro una maggiore protezione. Si tratta dei minori in situazione di emergenza, come i minori rifugiati…

Minori appartenenti a minoranze etniche: i minori Rom, Sinti e Caminanti

Nelle Osservazioni Conclusive del 2003 il Comitato ONU ha dedicato una specifica attenzione alla condizione dei bambini e degli adolescenti di origine Rom presenti in Italia, riconoscendoli tra i più vulnerabili in termini di violazione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. In particolare, il Comitato ONU ha preso atto degli sforzi compiuti dall’Italia per il miglioramento…

Minori in stato di detenzione o sottoposti a misure alternative

Gli artt. 37 e 40 della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) stabiliscono importanti limiti e garanzie alla privazione della libertà dei minori, in particolare se accusati o riconosciuti colpevoli di reato penale. Nelle Osservazioni Conclusive del 2003 il Comitato ONU in materia di Amministrazione della…

Lo sfruttamento economico: il lavoro minorile in Italia

L’articolo 32 della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) afferma che gli Stati parte riconoscono il diritto di ciascun bambino, bambina, ragazzo e ragazza ad essere protetto contro lo sfruttamento economico e a non essere costretto ad alcun lavoro che comporti rischi o sia suscettibile di…

Minori con comportamenti di abuso e dipendenze da sostanze psicoattive

Nelle Osservazioni Conclusive del 2011 il Comitato ONU al punto 53 esprime la propria preoccupazione in merito all’aumento dell’uso di droghe illecite, in particolare anfetamine, tra gli adolescenti nello Stato parte. Il Comitato constata con preoccupazione che tali droghe sono spesso usate per migliorare le prestazioni scolastiche e combattere la depressione. Inoltre, il Comitato è…

Il fenomeno dello sfruttamento e dell’abuso sessuale: premessa

L’articolo 19 della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) dispone che gli Stati parti adottano ogni misura legislativa, amministrativa, sociale ed educativa per tutelare il minore contro ogni forma di violenza, di oltraggio o di brutalità fisiche o mentali, di abbandono o di negligenza, di maltrattamenti…

misure speciali per la tutela dei minori – minori in situazioni di emergenza

MINORI STRANIERI  Leggi l’analisi e le raccomandazioni su MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI in ciascun Rapporto di aggiornamento: 1° Rapporto CRC 2004-2005 2° Rapporto CRC 2005-2006 3° Rapporto CRC 2006-2007 4° Rapporto CRC 2007-2008  Leggi l’analisi e le raccomandazioni su MINORI RICHIEDENTI ASILO E ACCOGLIENZA IN FRONTIERA in ciascun Rapporto di aggiornamento: 1° Rapporto CRC 2004-2005…

Il turismo sessuale a danno di minori

Nel Protocollo Opzionale alla CRC sulla vendita di minori, la prostituzione di minori e la pornografia rappresentante minori (Optional Protocol to the Convention on the Rights of the Child on the Sale of Children, child prostitution and child pornography – OPSC), ratificato dall’Italia con Legge n. 46 del 11 marzo 2002 gli Stati hanno affermato…

La pedopornografia

Il Protocollo Opzionale sulla vendita di bambini, la prostituzione di bambini e la pornografia rappresentante bambini (Optional Protocol on the Sale of Children, child prostitution and child pornography – OPSC) stabilisce che per pornografia rappresentante bambini si intende “qualsiasi rappresentazione, con qualsiasi mezzo, di un bambino dedito ad attività sessuali esplicite, concrete o simulate o…