Premessa

Con l’entrata in vigore della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) la titolarità dei diritti civili e delle libertà fondamentali viene espressamente riconosciuta anche alle persone di minore età. Di conseguenza, la promozione, il rispetto e la tutela di tali diritti, che fino a quel…

Il diritto alla registrazione e alla cittadinanza

Nelle Osservazioni Conclusive del 2011, il Comitato ONU (punto 29) raccomanda, alla luce dell’accettazione dello Stato italiano della Raccomandazione n.40 della Universal Periodic Review, di implementare la legge n. 91/1992 sulla cittadinanza italiana in modo da tutelare i diritti di tutti i minori che vivono in Italia, raccomanda che l’Italia: (a) garantisca per legge l’obbligo…

Il diritto alla libertà di associazione

L’articolo 15 della CRC chiede agli Stati parte di riconoscere i diritti del fanciullo alla libertà di associazione ed alla libertà di riunirsi pacificamente. Tale argomento è stato trattato nel 1° e 2° Rapporto Supplementare CRC e poi a decorrere dal 6° Rapporto CRC.  Leggi l’analisi e le raccomandazioni del Gruppo CRC nei Rapporti di…

Il diritto del minore alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione

Nelle Osservazioni Conclusive del 2003 il Comitato ONU al punto 30 raccomanda che l’Italia assicuri che i genitori, in particolare quelli di origine straniera, quando compilano i relativi moduli, siano a conoscenza della non obbligatorietà dell’educazione religiosa cattolica. Nel 2011, il Comitato ONU nelle Osservazioni Conclusive pubblicate ad ottobre, al punto 31, chiede all’Italia di…

Minori e nuovi media

In considerazione della progressiva rilevanza che le nuove tecnologie ed i media hanno assunto nella vita dei bambini, delle bambine e degli adolescenti in Italia, nell’ambito del monitoraggio dell’attuazione della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) il Gruppo CRC analizza il rapporto tra i minori e…