Premessa

Nelle Linee Guida al monitoraggio della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC)->272] il [Comitato ONU suggerisce di considerare in un unico raggruppamento, ai fini dell’analisi della situazione, gli articoli 28, 29 e 31. L’articolo 28 CRC riconosce a tutti i bambini, le bambine e gli adolescenti…

Il diritto all’istruzione per i bambini e gli adolescenti con disabilità

L’art. 23 della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) impegna gli Stati a garantire che anche i bambini con disabilità abbiano effettivamente accesso all’educazione, alla formazione, alla preparazione al lavoro e alle attività ricreative e “che possano beneficiare di questi servizi in maniera atta a concretizzare…

Il diritto all’istruzione per i minori stranieri

Nelle Osservazioni Conclusive del 2003 il Comitato ONU aveva espresso preoccupazione sia per le disparità nel godimento di diritti economici e sociali, in particolare nei settori della salute, dell’assistenza sociale, dell’istruzione e delle condizioni abitative sperimentate da bambini poveri, rom, stranieri, minori non accompagnati e disabili” (punto 20) sia per i risultati disomogenei ottenuti nel…

Il diritto di istruzione per i minori adottati, affidati e in comunità

Il Gruppo CRC ha ritenuto opportuno monitorare l’attuazione del diritto all’istruzione anche per i minori adottati, affidati affidati e in comunità per rilevare se viene garantito in Italia il loro inserimento scolastico. In particolare è emersa la necessità di percorsi formativi per gli insegnanti, finalizzati a fornire loro gli strumenti per trattare il tema dell’adozione…

Somministrazione dei farmaci a scuola e assistenza sanitaria scolastica

La presa in carico degli alunni affetti da malattie croniche e/o rare a scuola, specie se in condizioni di gravità, è ancora un problema irrisolto nella scuola italiana, così come la somministrazione di farmaci resta un tema sottostimato la cui mancata risoluzione comporta una mancanza di assistenza e sicurezza nelle scuole.  Leggi l’analisi e le…

La dispersione scolastico formativa

Nelle Osservazioni Conclusive del 2003 il Comitato ONU ha espresso “preoccupazione per l’alto tasso di abbandono scolastico nella scuola secondaria” e ha raccomandato all’Italia di “intensificare gli sforzi per contenere il tasso di abbandono scolastico nell’istruzione secondaria” (punto 44). Il Gruppo CRC ha analizzato la situazione relativa a tale fenomeno a partire dal 3° Rapporto…

Il diritto alla sicurezza negli ambienti scolastici

Nelle Osservazioni Conclsuive del 2011, il Comitato ONU al punto 61 ha raccomandato all’Italia di: (d) trasporre in norme il Decreto Legislativo n. 81/2008 in materia di sicurezza sul luogo di lavoro in relazione alle scuole.   Leggi l’analisi e le raccomandazioni del Gruppo CRC sul diritto alla sicurezza negli ambienti scolastici in ciascun Rapporto…

L’educazione ai diritti umani

L’articolo 29 della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) ricorda che l’educazione deve avere come finalità: a) favorire lo sviluppo della personalità del fanciullo nonché lo sviluppo delle sue facoltà e delle sue attitudini mentali e fisiche, in tutta la loro potenzialità; b) sviluppare nel fanciullo…

Il diritto al gioco e sport

L’articolo 31 della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Convention on the Rights of the Child – CRC) sancisce il riconoscimento del gioco come un diritto di cui tutti bambini, le bambine e gli adolescenti sono titolari: 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo e al tempo libero, a dedicarsi al…