archivio news

Terzo Protocollo alla CRC, lanciata la Coalizione Internazionale per accellerarne la ratifica

Lo scorso 20 giugno è stata lanciata a Ginevra la Coalizione Internazionale "Ratify OP3 CRC" con l’intento di incrementare la conoscenza del Terzo Protocollo tra gli Stati e tra coloro che lavorano per la tutela dei diritti dell’infanzia, anche attraverso attività di sensibilizzazione, e accelerare la sua entrata in vigore. La Coalizione avrà altresì il compito di diffondere strumenti e informazioni utili ai partner (organizzazioni internazionali, NGO o network) per realizzare azioni di advocacy o campaigning dirette a garantire o velocizzare la ratifica del Protocollo.

La Coalizione è composta da organizzazioni internazionali, ONG regionali e nazionali e network ed è aperta a tutti gli attori non governativi che desiderano impegnarsi per garantire una rapida ratifica ed entrata in vigore del Terzo Protocollo (OP3CRC).

Attraverso azioni congiunte sia a livello internazionale che nei singoli Stati, il network Ratify OP3 CRC mira a garantire l’entrata in vigore del Protocollo entro febbraio 2013, primo anniversario della cerimonia ufficiale della firma del Protocollo. Il nuovo Protocollo entrerà in vigore "tre mesi dopo il deposito del decimo strumento di ratifica o adesione" (art.19, co. 1).

Attualmente il OP3CRC è stato firmato da 22 paesi.

Il 28 febbraio 2012 durante la cerimonia ufficiale di apertura alle firme del Protocollo, l’Italia è stata tra i primi Stati a firmare il nuovo protocollo alla Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, con altri 19 paesi (Austria, Belgio, Brasile, Cile, Costa Rica, Finlandia, Germania, Lussemburgo, Maldive, Mali, Montenegro, Marocco, Perù, Portogallo, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Uruguai). Il 18 aprile ha firmato il Protocollo Malta ed il 23 maggio la Macedonia.

Per maggiori informazioni sulla Coalizioni e per scaricare il materiale visita il sito www.ratifyop3crc.org.

- Per maggiori approfondimenti, si vedano:

Terzo Protocollo Opzionale, l’Italia tra i primi paesi firmatari!
Approvato il Terzo Protocollo Opzionale alla CRC. Ora il Comitato potrà esaminare casi individuali di violazione dei diritti
15 novembre 2011, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adotta il Terzo Protocollo Opzionale alla CRC
Nuovo Protocollo Opzionale alla CRC: prima riunione del Gruppo di Lavoro ad hoc
I Protocolli Opzionali alla CRC: OPAC e OPSC
Protocolli Opzionali: pubblicata un nuova Guida sul monitoraggio per le ONG e le Coalizioni Nazionali
Protocolli Opzionali alla CRC: una campagna per chiedere la ratifica universale

<< ARCHIVIO NEWS

Povertà educativa, ammessi 128 progetti per il bando 0-6 anni

Ammessi 128 progetti per il bando Prima Infanzia (0-6), (...)

Relazione al Parlamento della Garante

Lo scorso 16 Giugno, l’Autorità garante per l’infanzia e (...)

Nuovo Presidente e membri per il Comitato ONU

Il Comitato ONU per i Diritti dell’Infanzia e (...)

archivio news