archivio news

Terzo Protocollo Opzionale alla CRC, pubblicata la child friendly version

Lo scorso 19 settembre, Leila Zerrougui - Special Representative of the Secretary-General for Children and Armed Conflict - e Marta Santos Pais - Special Representative of the Secretary-General on Violence against Children - hanno lanciato una versione semplificata e per ragazzi del Terzo Protocollo alla CRC, ribadendo in tale occasione l’importanza e la necessità che tutti gli Stati ratifichino la Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e i suoi Protocolli Opzionali ed esortando gli Stati a compiere questo importante passo durante il Treaty Event, un’iniziativa che si svolgerà il 14, 14, 16, 30 settembre ed il 1 ottobre.

Scarica la versione child friendly version del Terzo Protocollo alla CRC, CLICCANDO QUI

Per leggere il Comunicato Stampa, clicca qui

Il terzo Protocollo opzionale permette ai bambini di portare all’attenzione del Comitato ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza segnalazioni di violazione dei diritti sanciti proprio dalla CRC e dai suoi protocolli. Il Protocollo è stato adottato a dicembre 2011, L’Italia è stata tra i primi dieci Stati a firmarlo. Al momento, 37 Stati hanno firmato il Protocollo e 6 Stati l’hanno ratificato.

Per incentivare gli Stati a ratificare il Protocollo è stata creata la Coalizione Internazionale - OP3CRC di cui fa parte anche il Gruppo CRC. La Coalizione chiede che il Terzo protocollo entri in vigore entro il 28 febbraio 2013, il primo anniversario della sua firma.

A fine luglio il Gruppo CRC ha accolto l’invito della Coalizione a sollecitare la ratifica del Protocollo da parte dell’Italia ed ha inviato una lettera al Ministro degli Affari Esteri, Emma Bonino, ribadendo quanto raccomandato nel 6° Rapporto CRC. Il Ministro ha risposto alla sollecitazione concordando con la necessità di assicurare in tempi brevi la ratifica del Terzo Protocollo, considerato uno strumento di primaria importanza per rafforzare il sistema di tutela già previsto dalla CRC e dai suoi Protocolli Opzionali.

- Per maggiori approfondimenti, si vedano:
Terzo Protocollo alla CRC - Tailandia e Gabon sono i primi due Stati ad averlo ratificato
Terzo Protocollo alla CRC, lanciata la Coalizione Internazionale per accelerarne la ratifica
Terzo Protocollo Opzionale, l’Italia tra i primi paesi firmatari!
Approvato il Terzo Protocollo Opzionale alla CRC. Ora il Comitato potrà esaminare casi individuali di violazione dei diritti
15 novembre 2011, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adotta il Terzo Protocollo Opzionale alla CRC
Nuovo Protocollo Opzionale alla CRC: prima riunione del Gruppo di Lavoro ad hoc
I Protocolli Opzionali alla CRC: OPAC e OPSC
Protocolli Opzionali: pubblicata un nuova Guida sul monitoraggio per le ONG e le Coalizioni Nazionali
Protocolli Opzionali alla CRC: una campagna per chiedere la ratifica universale

<< ARCHIVIO NEWS

Al via Piano integrazione per i titolari di protezione internazionale

Il Viminale ha emanato il tanto atteso Piano (...)

Osservatorio pedofilia, Linee guida per le vittime di abusi

Lo scorso 15 settembre, nell’ambito dell’ assemblea (...)

Terza Conferenza Nazionale della Famiglia

Promossa dal Dipartimento per le politiche della (...)

archivio news