archivio news

Notizie sui rinvii di migranti in Libia e sulla discriminazione nei confronti della popolazione Rom in Italia

Dall’Alto Commissariato ONU per i diritti umani (15 settembre 2009): durante il Discorso d’inaugurazione della 12ª Sessione del Consiglio ONU per i diritti umani, Navi Pillay, Alto Commissario ONU per i diritti umani, ha citato l’Italia facendo riferimento ai rinvii di migranti in Libia e alla discriminazione della popolazione Rom.
L’Alto Commissario ha usato parole molto dure: ricordando il caso dello scorso agosto del gommone di eritrei lasciato senza soccorsi tra Libia, Malta e Italia, ha affermato che respingere i “migranti, lasciandoli in balia di stenti e pericoli, se non della morte, come se stessero respingendo barche cariche di rifiuti pericolosi” è una violazione del diritto internazionale.
Rispetto alle politiche adottate nei confronti dei Rom ha affermato che "in Italia c’è un’abbondante documentazione della discriminazione e del trattamento degradante subito dalla popolazione Rom".
- Si veda anche: L’Onu contro i respingimenti: violano il diritto internazionale

Dal Tribunale dei Minori di Genova (4 settembre 2009): il Presidente del Tribunale dei Minori di Genova ha inviato una lettera al Comandante della Regione Liguria dei Carabinieri, al Comandante del Comando Regionale della Liguria della Guardia di Finanza, ai questori delle città di Genova, Savona, la Spezia, Imperia e Massa e ai Comandanti della Capitaneria di Porto delle città di Genova, Savona, la Spezia, Imperia, riguardo ai “tentativi di ingresso in Italia e lungo le coste […]” ribadendo “la preminenza della tutela dei minori su ogni altra istanza”.

Dal Consiglio di Stato (27 agosto 2009): l’identificazione dei minori - oltre che degli adulti - che vivono nei campi Rom autorizzati, anche attraverso il rilievo delle impronte digitali e la foto-segnalazione, sarebbe ammissibile. La pronuncia del Consiglio di Stato si pone in contrasto con la sentenza n. 06352/2009 emessa lo scorso 1 luglio dal TAR del Lazio.

- Minori in situazione di emergenza - Minori Stranieri
- Minori di minoranze etniche - I minori rom, sinti e camminanti

<< ARCHIVIO NEWS

Miur, oltre 800 mila gli alunni con cittadinanza non italiana

Sono quasi 815.000 gli alunni stranieri in Italia. Lo (...)

Una legge contro il cyberbullismo

Approvate in via definitiva il 17 maggio scorso le (...)

Al via il reddito di inclusione, priorità a famiglie con minori

La delega al Governo prevede il varo del reddito di (...)

archivio news