archivio news

Minori stranieri: la nuova ricerca del MIUR sugli alunni con cittadinanza non italiana ed il Rapporto Caritas 2011

Sono 711.046 gli alunni con cittadinanza non italiana, il 7,9% del totale degli alunni presenti nelle scuole del nostro Paese. 254.644 sono iscritti alla scuola primaria, la Lombardia si conferma la prima regione per maggior numero di allievi di origine straniera (173.051).

Questi alcuni dati della Ricerca Alunni con cittadinanza. Scuole statali e non statali. Anno scolastico 2010/2011. Anticipazione dei dati, diffusa il 25 ottobre dal MIUR e realizzata dal Ministero dell’Istruzione in collaborazione con l’ISMU.

Una sintesi dei risultati della ricerca è stata presentata nel corso di un Convegno nazionale, organizzato a Milano il 24 e 25 ottobre. Il Convegno aveva come obiettivo approfondire i temi legati all’integrazione degli studenti stranieri e all’educazione interculturale.

Leggi il Programma.

Da 59.389 alunni con cittadinanza non italiana dell’anno scolastico 1996/97, si è passati a 711.064 nel 2010/11. Dall’analisi dell’andamento delle presenze nell’ultimo decennio, si nota un rallentamento della crescita degli iscritti a partire dal 2007.
La regione con più alunni stranieri, in valori assoluti, è la Lombardia (24,3% del totale degli alunni con cittadinanza non italiana), la regione con l’incidenza più alta è l’Emilia Romagna (14%). Le province che accolgono il maggior numero di studenti stranieri sono: Milano (64.934), Roma (52.599), Torino (33.920), Brescia (30.605), Bergamo (20.961). Le incidenze maggiori, invece, si registrano soprattutto nelle province di media e piccola dimensione: Piacenza (18,1%), Prato (18%), Mantova (17,8%), Asti (16,1%), Reggio Emilia (16%).

La maggior parte degli iscritti frequenta la scuola primaria (254.644 presenze, 9% sul totale degli iscritti alle primarie), anche se l’aumento più significativo nell’ultimo decennio ha riguardato le scuole secondarie di secondo grado [Nota Cfr. 1].

La maggior parte degli alunni sono cittadini rumeni, seguono gli albanesi e i marocchini.

Aumentano gli alunni con cittadinanza non italiana nati in Italia. Nell’anno scolastico 2007/08, rappresentavano il 34,7% degli alunni, nel 2010/11 il 42,1% per un totale di 299.565 presenze. L’incidenza più alta si registra nelle scuole dell’infanzia dove il 78,3% degli iscritti con cittadinanza non italiana è nato sul territorio italiano. [Nota Cfr. 2]

Leggi la Sintesi del Rapporto.

Il rapporto completo “Alunni con cittadinanza non italiana. A.s. 2010/2011” sarà distribuito gratuitamente, su richiesta, e reso disponibile on line sui siti del Ministero (www.istruzione.it) e della Fondazione Ismu (www.ismu.org), a partire dalla fine di novembre 2011.

Presentato oggi anche il Dossier Statistico Immigrazione della Caritas, arrivato alla ventunesima edizione. Il Dossier è stato presentato a Roma, ed in contemporanea in tutte le Regioni italiane.

1 milione i minori figli di immigrati in Italia, secondo lo studio effettuato da Caritas. I minori aumentano ogni anno a un ritmo superiore alle 100 mila unità.

5.806 minori non accompagnati titolari di permesso di soggiorno (1.152 in più rispetto all’anno precedente), in prevalenza di 16-17 anni. Dall’Africa, a seguito degli sconvolgimenti politici, ne sono arrivati 2.466. i Minori non accompagnato comunitari sono stimabili in almeno alcune migliaia.

Le seconde generazioni hanno superato le 600.000 unità e rappresentano oltre un decimo della popolazione straniera. Quasi tutti nati in in Italia, non ha ancora acquisito la cittadinanza. [Nota Cfr. 3]

Per maggiori informazioni, visita il sito della Caritas

Scarica la sintesi dei dati più rilevanti.

- Note:
Nota 1: sintesi della ricerca Alunni con cittadinanza Scuole statali e non statali. Anno scolastico 2010/2011. Anticipazione dei dati
Nota 2: comunicato stampa diffuso dal MIUR e dall’ISMU
Nota 3: Sintesi diffusa da Caritas / Migrantes

- Per ulteriori approfondimenti si veda anche:
Educazione, gioco e attività culturali - ISTRUZIONE - Minori stranieri
Archivio news - Minori stranieri e scuola: limite del 30% per gli alunni stranieri presenti in classe
Misure speciali per la tutela dei minori - MINORI IN SITUAZIONE DI EMERGENZA - Minori Stranieri

<< ARCHIVIO NEWS

Miur, oltre 800 mila gli alunni con cittadinanza non italiana

Sono quasi 815.000 gli alunni stranieri in Italia. Lo (...)

Una legge contro il cyberbullismo

Approvate in via definitiva il 17 maggio scorso le (...)

Al via il reddito di inclusione, priorità a famiglie con minori

La delega al Governo prevede il varo del reddito di (...)

archivio news