Le Linee Guida per il monitoraggio

L’art. 44 della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Convention on the Rights of the Child - CRC) dispone che gli Stati sono tenuti a sottoporre al Comitato ONU, entro due anni dalla ratifica della CRC e successivamente ogni 5 anni, un Rapporto sullo stato di attuazione della CRC nel proprio Paese.

I Rapporti governativi devono seguire la struttura definita dal Comitato ONU nelle Linee Guida per la redazione dei Rapporti iniziali e periodici che contengono indicazioni relative al raggruppamento dei vari articoli della CRC in gruppi tematici.

- Linee Guida del Comitato ONU per la redazione del Rapporto Governativo iniziale
- Linee Guida del Comitato ONU per la redazione Rapporti Governativi periodici

La stessa procedura è prevista per i Protocolli Opzionali alla CRC (art. 8 OPAC e art. 12 OPSC) ed anche in questo caso il Comitato ONU ha predisposto delle Linee Guida per la redazione dei Rapporti iniziali e periodici.
- Linee Guida del Comitato ONU per la redazione Rapporto Governativo iniziale su OPAC
- Linee Guida del Comitato ONU per la redazione Rapporto Governativo iniziale su OPSC

L’art. 45 CRC offre alle Agenzie delle Nazioni Unite e ad "ogni altro organismo competente" l’opportunità di sottoporre al Comitato ONU propri Rapporti, che si definiscono alternativi o supplementari al Rapporto governativo, a seconda che prendano in considerazione tutte o solo alcune delle questioni considerate in tale Rapporto.
- Scarica la Guida per la redazione dei Rapporti (alternativi o supplementari) predisposta dall’NGO Group for the CRC
A Guide for Non-Governamental Organizations Reporting to the Committee on the Rights of the Child

Il Comitato ONU ha predisposto delle Linee Guida per la partecipazione delle associazioni e delle ONG al monitoraggio della CRC
- Guidelines for the partecipation of partners (NGOs and individual experts) in the pre-sessional working group of the Committe on the Rights of the Child
I rappresentanti delle ONG che hanno inviato il Rapporto, alternativo o supplementare, possono infatti incontrare il Comitato ONU "a porte chiuse" - pre-sessione - per presentare la propria analisi sulla situazione del Paese.
Sulla base di quanto emerso durante la pre-sessione, il Comitato ONU invia allo Stato una List of Issues, cioè una lista di questioni sulle quali intende avere dei chiarimenti.

- Per visualizzare lo Schema della procedura di valutazione dei Rapporti periodici da parte del Comitato ONU CLICCA QUI

Il Gruppo CRC dopo aver inviato al Comitato ONU il Rapporto Supplementare "I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia - La prospettiva del Terzo Settore" è stato invitato dal Comitato ONU a partecipare, con una delegazione, alla pre-sessione che si è svolta a Ginevra il 7 ottobre 2002.
Il Comitato ONU ha quindi inviato un elenco di domande al Governo italiano, invitandolo a rispondere entro il 29 novembre 2002.
- Per saperne di più CLICCA QUI

Nel 2004 il Gruppo CRC ha predisposto una Guida pratica per il monitoraggio della CRC rivolta alle associazioni del Terzo Settore.

Nel 2011 il Gruppo CRC ha pubblicato la Seconda Edizione della Guida pratica per il monitoraggio della CRC, uno strumento utile ed aggiornato dedicato alle associazioni.

Povertà educativa, 1200 proposte per combatterla

Sono quasi 1200 le proposte per combattere la povertà (...)

In Aula al Senato il ddl povertà

In Aula al Senato il ddl povertà Il ddl povertà, (...)

Ddl minori non accompagnati in Aula al Senato

E’ approdato in Aula al Senato il ddl “Disposizioni in (...)

archivio news