Educazione, gioco e attività culturali

Il diritto di istruzione per i minori adottati, affidati e in comunità

Il Gruppo CRC ha ritenuto opportuno monitorare l’attuazione
del diritto all’istruzione anche per i minori adottati, affidati affidati e in comunità per rilevare se viene garantito in Italia il loro inserimento
scolastico.

In particolare è emersa la necessità di percorsi formativi per gli insegnanti, finalizzati a fornire loro gli strumenti per trattare il tema dell’adozione e dell’affidamento a scuola, in collaborazione con le famiglie e con le realtà che sul territorio si occupano di adozione e affidamento.

- Leggi l’analisi e le raccomandazioni del Gruppo CRC sul diritto all’istruzione per i minori adottati in ciascun Rapporto di aggiornamento:

4° Rapporto CRC 2007-2008
2° Rapporto Supplementare CRC 2009

- Si vedano inoltre i seguenti paragrafi:
Adozione nazionale e internazionale
Minori privi di un ambiente familiare

Miur, oltre 800 mila gli alunni con cittadinanza non italiana

Sono quasi 815.000 gli alunni stranieri in Italia. Lo (...)

Una legge contro il cyberbullismo

Approvate in via definitiva il 17 maggio scorso le (...)

Al via il reddito di inclusione, priorità a famiglie con minori

La delega al Governo prevede il varo del reddito di (...)

archivio news