archivio news

Istituzione nazionale indipendente per i Diritti umani: è passato al Senato il DDL che la istituisce

Il 20 luglio il Senato, con un voto bipartisan, ha finalmente approvato il Disegno di Legge S. 2720 per l’istituzione della Commissione nazionale per la promozione e la protezione dei diritti umani, trasmesso ora alla Camera dei Deputati.

Segui l’iter del Decreto Legge, cliccando qui

L’Italia, infatti, non ha ancora un’istituzione indipendente per i diritti umani conforme ai Principi di Parigi, nonostante negli ultimi anni vari organismi delle Nazioni Unite abbiano ripetutamente raccomandato al nostro Paese di provvedere all’istituzione di un organo indipendente per i diritti umani e che il Governo italiano si sia espressamente assunto un impegno in tal senso dinanzi all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite in sede di candidatura a componente del Consiglio ONU per diritti umani nel triennio 2007-2010.

La Commissione dovrebbe operare con indipendenza di giudizio e in piena autonomia decisionale, gestionale e finanziaria.

Il Comitato per la Promozione e Protezione dei Diritti Umani, la rete di 83 organizzazioni che da oltre 10 anni lotta per una istituzione nazionale indipendente per i diritti umani, ha accolto “con favore l’esito della votazione avvenuta al Senato. La portavoce del Comitato ha dichiarato che "il segnale che riceviamo dal Senato ci dà speranza rispetto all’impegno del nostro paese in tema di diritti umani. L’Italia, sebbene da giugno sia nuovamente membro del Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite, vive la grave anomalia discussa in tutte le assise internazionali che riguardano il nostro Paese di non essere dotata a livello nazionale di un’Istituzione indipendente conforme ai Principi di Parigi”.

Nell’ambito del monitoraggio dei diritti umani in Italia, si ricorda che nel 2009 il Gruppo CRC ha inviato il proprio contributo per la Revisione Periodica Universale (Universal Periodic Review) – UPR. Per il Gruppo CRC è stata un’ottima occasione per rafforzare il lavoro svolto e per dare rilievo ai diritti dell’infanzia nell’ambito di questa nuova procedura d’esame ideata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che ha per obiettivo la valutazione periodica dei progressi riguardanti la difesa e la promozione dei Diritti Umani di ciascuno dei 192 Paesi delle Nazioni Unite.

- Si vedano anche:

Chi siamo- Altre attività del Gruppo CRC-Partecipazione alle attività delle Nazioni Unite
Newsletter del Gruppo CRC n. 15 febbraio 2010 UPR: al via l’esame dell’Italia, presente anche il Gruppo CRC
Archivio news - Il Gruppo CRC invia alle Nazioni Unite il proprio contributo all’Universal Periodic Review (UPR)
Archivio news - UPR: si è concluso l’esame dell’Italia
Garante per l’infanzia

<< ARCHIVIO NEWS

Al via Piano integrazione per i titolari di protezione internazionale

Il Viminale ha emanato il tanto atteso Piano (...)

Osservatorio pedofilia, Linee guida per le vittime di abusi

Lo scorso 15 settembre, nell’ambito dell’ assemblea (...)

Terza Conferenza Nazionale della Famiglia

Promossa dal Dipartimento per le politiche della (...)

archivio news