archivio news

Diritti dei minori ad un ambiente familiare:

approvato il provvedimento di Legge che tutela il rapporto tra madri detenute e figli minori.

Mercoledì 16 febbraio è stata approvata alla Camera dei Deputati la proposta di legge Modifiche al codice di procedura penale, alla legge 26 luglio 1975, n. 354, e al testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, a tutela del rapporto tra detenute madri e figli minori. [Atto Camera 2011]

Il provvedimento intende eliminare gli ostacoli che ancora non permettono alle madri e ai loro piccoli, quelli di età compresa tra zero e tre anni, di scontare la pena detentiva in un luogo diverso dal carcere, mentre per le mamme con figli di età non superiore a dieci anni prevede l’applicazione delle misure alternative al carcere, ove non sussistano ragioni impeditive di eccezionale rilevanza. [Cfr Nota 1]

In particolare, la proposta di legge contiene modifiche in materia di visite al minore infermo (art. 3), custodia cautelare per le detenute madri con figli minori (art. 2) e detenzione domiciliare per le detenute madri con figli minori (art. 5).

La Proposta di di legge è stato inviato ora all’esame del Senato.

Clicca qui per seguire l’iter parlamentare.

Gli ultimi dati disponibili, citati nel 2° Rapporto Supplementare del Gruppo CRC, stimavano che ogni anno in Italia circa 75.000 bambini e bambine vengono separati da uno o entrambe i genitori perché detenuti.

In considerazione della dimensione del fenomeno, e delle conseguenze spesso traumatiche che la detenzione provoca nei figli di detenuti, costretti ad affrontare l’interruzione della relazione genitoriale, il Gruppo CRC nel 2° Rapporto Supplementare raccomandava al Parlamento di “giungere al più presto ad una riforma della normativa in tema di detenute madri, ispirata alla necessità di evitare l’interruzione del rapporto madre/figli (o padre/figlio qualora la figura materna non ci sia) e al principio che i bambini non debbano essere sottoposti a limitazioni della libertà personale per effetto della situazione penale del genitore”.

Note:
- Nota 1: testo della Proposta di Legge [Atto Camera 2011]

Per maggiori informazioni si vedano anche:
- Ambiente familiare e misure alternative-Separazione dai genitori
- Ambiente familiare e misure alternative-Minori privi di un ambiente familiare

<< ARCHIVIO NEWS

Povertà educativa, ammessi 128 progetti per il bando 0-6 anni

Ammessi 128 progetti per il bando Prima Infanzia (0-6), (...)

Relazione al Parlamento della Garante

Lo scorso 16 Giugno, l’Autorità garante per l’infanzia e (...)

Nuovo Presidente e membri per il Comitato ONU

Il Comitato ONU per i Diritti dell’Infanzia e (...)

archivio news