archivio news

Diritti dei minori ad un ambiente familiare:

Bambini contesi - Presentata la Guida per i genitori 2011

Il fenomeno dei bambini contesi tra genitori separati o divorziati sembra “triplicato in 10 anni: nel 2009 sono stati 266 i casi di bambini contesi, un po’ meno nel 2010 con 242 casi ancora aperti”, questo è quanto emerge dai dati diffusi dalla Task force interministeriale in materia di sottrazioni internazionali di minori. [Cfr Nota 1]

La Task force è un organismo tecnico che coinvolge il Ministero degli Affari Esteri, Ministero dell’Interno, il Ministero di Giustizia ed il Dipartimento per le Pari Opportunità, creata nel maggio 2009 per contrastare e prevenire il fenomeno dei bambini contesi tra genitori.

Nel corso di una Conferenza stampa, svoltasi a Palazzo Madama il 10 febbraio, il Ministro Frattini ha presentato i risultati dell’attività svolta dalla Task force nel 2010, dichiarando che lo scorso anno“sono stati 91 i casi risolti, contro i 70 dell’anno precedenti, il 56% di questi riguardava paesi dell’Unione europea”. [Cfr Nota 2]

Nel corso della conferenza è stata presentata “Bimbi contesi: la guida 2011 per i genitori”,giunta alla sua settima edizione, uno strumento che sintetizza l’attività della Task force ed include consigli utili per i genitori che si trovano a dover gestire situazioni di questo genere.

La Guida sarà distribuita in 7000 esemplari con l’intento di raggiungere anche i front office più direttamente impegnati nella lotta al fenomeno. La riceveranno la rete diplomatico-consolare italiana, il Ministero della Giustizia, i Tribunali per i Minorenni, il Ministero dell’Interno (Interpol e SIReNE), gli Uffici Minori presso le Questure, i Comandi Provinciali dei Carabinieri e le Associazioni di genitori. [Cfr Nota 2]

Dal 2009 è attivo in 10 Stati europei (Belgio, Francia, Grecia, Ungheria, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania a Slovacchia), un numero verde per la segnalazione dei casi di minori scomparsi, tra i quali rientra anche la sottrazione da parte di uno dei due genitori.

Il numero verde 116.000 è attivo in Italia dal 25 maggio 2009, 24 ore su 24 ed è gestito dal Ministero dell’Interno, in collaborazione con Telefono Azzurro.

Note:
- Nota 1: Comunicato Stampa del Dipartimento Pari Opportunità, 10 febbraio 2011
- Nota 2: Comunicato Stampa del Ministero degli affari Esteri, 10 febbraio 2011

Per maggiori informazioni si vedano:
- Ambiente familiare e misure alternative
- 2° Rapporto Supplementare, pagina 80

<< ARCHIVIO NEWS

Povertà educativa, ammessi 128 progetti per il bando 0-6 anni

Ammessi 128 progetti per il bando Prima Infanzia (0-6), (...)

Relazione al Parlamento della Garante

Lo scorso 16 Giugno, l’Autorità garante per l’infanzia e (...)

Nuovo Presidente e membri per il Comitato ONU

Il Comitato ONU per i Diritti dell’Infanzia e (...)

archivio news