archivio news

Nuovo Protocollo Opzionale alla CRC: prima riunione del Gruppo di Lavoro ad hoc

Dal 14 al 18 dicembre 2009 si è riunito per la prima volta a Ginevra il Gruppo di Lavoro del Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite. Il Gruppo di Lavoro, istituito lo scorso 17 giugno con la risoluzione A/HRC/RES/11/1, ha il compito di esplorare la possibilità di elaborare un Protocollo Opzionale alla Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Convention on the Rights of the Child - CRC), con il quale si mira a introdurre una procedura di ricorso individuale al Comitato ONU in caso di violazioni dei diritti contenuti nella CRC. La CRC è, infatti, l’unico trattato internazionale sui diritti umani che non prevede la possibilità di esaminare casi individuali di denuncia o ricorso.

Tale Protocollo sarebbe il terzo Protocollo Opzionale alla CRC. I primi due sono: il Protocollo Opzionale sul coinvolgimento dei minori nei conflitti armati (Optional Protocol on on the involvement of children in Armed Conflict - OPAC), ed il Protocollo Opzionale sulla vendita di bambini, la prostituzione minorile e la pornografia rappresentante minori (Optional Protocol on the Sale of Children, child prostitution and child pornography - OPSC).

Per avere maggiori informazioni in merito allo sviluppo delle attività del Gruppo di Lavoro e per leggere i contributi degli esperti sul tema, CLICCA QUI.

Per leggere il programma delle giornate di lavoro, CLICCA QUI.

Si ricorda che il Child Rights Information Network (CRIN) di cui anche il Gruppo CRC fa parte, ha attivato una mobilitazione per promuovere l’introduzione di tale procedura attraverso l’approvazione di un Protocollo Opzionale ad hoc.

A novembre 2010 è stato inoltre presentato un documento relativo alle attività di advocacy e lobby. Leggi qui l’Advocacy Toolkit

Per avere maggiori informazioni sulla Campagna per un Procedura di Ricorso per violazioni della CRC- Campaign for a CRC Complaints Mechanism, CLICCA QUI

<< ARCHIVIO NEWS

Miur, oltre 800 mila gli alunni con cittadinanza non italiana

Sono quasi 815.000 gli alunni stranieri in Italia. Lo (...)

Una legge contro il cyberbullismo

Approvate in via definitiva il 17 maggio scorso le (...)

Al via il reddito di inclusione, priorità a famiglie con minori

La delega al Governo prevede il varo del reddito di (...)

archivio news