archivio news

Asili nido: pubblicata nuova indagine

Tariffe in crescita e liste d’attesa lunghe (in media il 25% dei bimbi non riesce ad accedere, in Sicilia il 42%). La Calabria è la regione più economica (110€), Lombardia e Valle d’Aosta le più costose con non meno di 400€ di spesa media.

Lecco, Belluno, Sondrio, Bergamo, Mantova, Cuneo, Forlì, Udine, Pavia e Pisa sono le 10 città più care, tra quelle che offrono il servizio a tempo pieno. In assoluto, la città più economica risulta Catanzaro, seguita da Vibo Valentia, Cagliari e Roma. [Nota Cfr. 1]

Questi alcuni dati diffusi oggi da Cittadinanzattiva nell’Indagine sugli asili nido comunicali. Focus della ricerca le rette applicate al servizio di asilo nido comunale per la frequenza a tempo pieno (in media, 9 ore al giorno) e, dove non presente, a tempo ridotto (in media, 6 ore al giorno), per cinque giorni a settimana.

Dal 2005 ad oggi le tariffe sono aumentate in media del 4,8%. In particolare, nel 2010/11, ben 26 città hanno ritoccato le rette di frequenza, e 5 capoluoghi registrano incrementi a due cifre: Foggia (+54,6%), Alessandria (+24,3%), Siracusa (+20%), Caserta (+19,5%), Catanzaro (+19,4%). [Nota Cfr. 1]

Leggi il Comunicato stampa diffuso da Cittadinanzattiva.

- Note:
Nota 1: comunicato stampa di Cittadinanzattiva

- Per approfondimenti, si vedano anche:
Salute e assistenza - SICUREZZA SOCIALE E SERVIZI DI ASSISTENZA ALL’INFANZIA - I nidi

<< ARCHIVIO NEWS

La tutela dei minorenni nella comunicazione

Sul sito dell’Autorità Garante per l’infanzia il volume (...)

Terzo settore, pubblicata la graduatoria dei progetti

Si tratta del Primo Bando unico del valore di 44, 8 (...)

Via libera al Piano 0-6

Il Consiglio dei Ministri approva il Piano nazionale (...)

archivio news