archivio news

Adozioni internazionali, come garantire il rispetto del superiore interesse dei minorenni adottati

La nuova pubblicazione dell’UNICEF Office of Research ce lo spiega.

Il Comitato ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ha individuato quattro principi generali, trasversali a tutti i diritti espressi dalla Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza al fine di fornire un orientamento ai Governi per la sua attuazione.

Uno di questi principi è enunciato all’articolo 3 della CRC, ed è il superiore interesse dei minorenni: in tutte le decisioni relative ai minorenni, il loro superiore interesse deve avere una considerazione preminente.

Nigel Cantwell, esperto di diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, è stato il coordinatore del Gruppo di ONG che negli anni ’80 ha lavorato alla diffusione della CRC, si occupa di adozione internazionale da 25 anni e in questo Rapporto approfondisce l’applicazione del principio enunciato all’articolo 3 della CRC in tutte le pratiche che riguardano l’adozione internazionale, ponendo al centro l’interesse dei bambini/e e adolescenti che vengono adottati.

Per leggere il Rapporto The Best Interests of the Child in Intercountry Adoption, CLICCA QUI.

<< ARCHIVIO NEWS

Al via Piano integrazione per i titolari di protezione internazionale

Il Viminale ha emanato il tanto atteso Piano (...)

Osservatorio pedofilia, Linee guida per le vittime di abusi

Lo scorso 15 settembre, nell’ambito dell’ assemblea (...)

Terza Conferenza Nazionale della Famiglia

Promossa dal Dipartimento per le politiche della (...)

archivio news