archivio news

25 anni di CRC: i provvedimenti a misura di bambino

Si celebra quest’anno il 25° anniversario dall’approvazione della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia, avvenuta il 20 novembre 1989.

In questi 25 anni in Italia sono stati adottati provvedimenti importanti, a partire dalla ratifica della Convenzione (Legge 27 maggio 1991 n. 176), e dei suoi due Protocolli Opzionali (con Legge n. 46 del 11 marzo 2002), alla Legge 285/97 che aveva creato un Fondo Nazionale per l’Infanzia e l’adolescenza (poi superato da un fondo unico indistinto per le politiche sociali).

Mentre sul piano della Governance, va menzionata la Legge 451/97 che ha previsto organismi di coordinamento specifici dedicati all’infanzia quali: la Commissione parlamentare infanzia e adolescenza, l’Osservatorio nazionale infanzia, che per legge deve definire ogni 2 anni un Piano nazionale infanzia, e il Centro nazionale di documentazione e di analisi per l’infanzia.

Si dovrà invece attendere il 2011 per l’istituzione del Garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenza (legge 12 luglio 2011 n 112) ad affiancare i Garanti regionali presenti in alcune Regioni.

Leggi intero documento.

<< ARCHIVIO NEWS

Miur, oltre 800 mila gli alunni con cittadinanza non italiana

Sono quasi 815.000 gli alunni stranieri in Italia. Lo (...)

Una legge contro il cyberbullismo

Approvate in via definitiva il 17 maggio scorso le (...)

Al via il reddito di inclusione, priorità a famiglie con minori

La delega al Governo prevede il varo del reddito di (...)

archivio news